Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale. Velocizzare Archlinux. | Ubuntu Software Libero rel='external nofollow' expr:href='data:post.createLinkUrl'
IN QUESTO BLOG PARLEREMO DI TUTTE LE DISTRIBUZIONI LINUX E LE LORO CARATTERISTICHE, GRAZIE E BUONA PERMANENZA!!!

Benvenuti Da....

LINUX

LINUX
The World Linux

I VARI SITI DI LINUX:

Velocizzare Archlinux.


Come velocizzare Archlinux l'avvio.

E' una distribuzione GNU/Linux con architettura x86-64, creata da Judd Vinet secondo la filosofia KISS (Keep It Simple, Stupid). Inizialmente ispirata a CRUX Linux, è conosciuta per essere leggera, veloce, estremamente scalabile e adattabile alle proprie esigenze.

Ecco come velocizzarlo:

Readahead è una raccolta di strumenti che pre-caricano file durante il processo di boot per accelerare l’avvio del sistema operativo. Attivando quindi Readahead con systemd andremo a velocizzare l’avvio di Arch Linux e derivate, il tutto logicamente in relazione alla versione del kernel e al tipo di disco rigido presente nel nostro sistema.

Bisogna attivare Readaheadin in Arch Linux con questo comando:

Sudo systemctl enable systemd - readahead - collect systemd - readahead - replay

Bisogna riavviare 2 massimo 3 volte per ottene un buon miglioramento.

Possimo anche velocizzare l'accesso del disco, attivando HDPARM:

Vediamo come installarlo e configurarlo:

sudo pacman -S hdparm

Installarlo con questo comando:

sudo install hdparm

Questo punto controllate a che valore è impostato l’APM:

sudo hdparm -B /dev/sda

Dove andremo a modificare /dev/sda inserendo il percorso del proprio disco, quindi andremo a mettere solo /dev/sda, /dev/sdb, /dev/hda, ecc…

Prima di applicare le modifiche possiamo modificarla per migliorarla quindi digitate:

sudo hdparm -B 255 /dev/sda

dove al posto di 255 metterete il valore che preferite, quindi se mettete 1, il disco farà riposare il più spesso possibile la testina, mentre se impostate a 255, l’APM verrà disattivato e quindi la testina non verrà mai parcheggiata (io consiglio di mettere 254, ma voi mettete quello che preferite).

Quando avete aggiunto il valore che vi aggrada di più, inserite questo comando
come regola di udev:

/etc/hdparm.conf

e cerchiamo la seguente stringa:

#apm = 255


In alternativa possiamo velocizzare il tutto con una SSD.

Archlinux

Per saperne di più su Linux=https://www.facebook.com/groups/416785168484322/








Ubuntu Software Libero, ubuntu server, ubuntu software center, ubuntu software center install, ubuntu download, libreoffice ubuntu, linux ubuntu, linux


                                                                   
                                   
                                                                                                     
                                                                                                       Nicola Barboni